• 0

Il dolce di Natale delle Marche: il fristingo

Che cos’è il fristingo?

È un dolce tipico natalizio del sud delle Marche che viene spesso regalato ad amici e parenti nel periodo delle feste.

Non c’è una ricetta univoca di questo dolce marchigiano detto “Lu Fristing” o fristingo o frustingo, talmente antico da far risalire le sue origini agli etruschi!

La base della ricetta una volta era il pane raffermo mescolato a fichi, frutta secca, cioccolato e mosto, vari tipi di liquori tra cui il famoso mistrà.

La lavorazione del fristingo non è affatto semplice e ci vuole una certa esperienza per la buona riuscita del dolce.
Ecco perché le donne marchigiane si riuniscono per prepararlo insieme a mamme e nonne che spesso non sanno indicare nemmeno le dosi esatte, ma mescolano ad arte i vari ingredienti.

Se lo ricevete, consideratelo un regalo di valore, visto il costo dei tanti ingredienti che lo compongono, ve ne renderete conto voi stessi, se deciderete di acquistarlo.
Al negozio il prezzo è di circa 25 euro al kg, tenuto conto del fatto che è molto pesante, pensate che un piccolo pezzetto quadrato con il lato di 4/5 centimetri vi costerà intorno ai 10 euro.

Ingredienti del fristingo

  • 1 chilo di fichi secchi
  • 200 grammi di zucchero
  • 300 grammi di farina
  • 300 grammi di canditi
  • 500 grammi di mandorle e noci (sgusciate)
  • 2 scacchi di cioccolata fondente
  • 1 bicchiere di caffè
  • 1 bicchiere di vino cotto
  • buccia di arancia non trattata
  • buccia di limone non trattato
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • cannella
  • 1 bicchiere di olio extra vergine di oliva
  • anisetta
  • rhum facoltativo

 

Come si prepara il frustingo

Tritare i fichi e farli ammorbidire in acqua calda per 30 minuti.
Tritare i canditi, le mandorle, le noci e il cioccolato fondente.
Mettere a marinare la buccia di limone e arancia nell’anisetta.

Scolare a asciugare i fichi, quindi mescolarsi insieme a zucchero, canditi, mandorle, noci, cacao, caffè, vino cotto, buccia d’arancia e limone. Se volete, potete mettere anche un po’ di rhum. Per ultimi aggiungere olio e farina.

Amalgamare bene il tutto e poi lasciare riposare per 15 minuti.

Ungere con l’olio i testi della forma preferita (rettangolari da plumcake o anche rotondi da crostata ma abbastanza alti) e versarvi il composto, spennellare con olio d’oliva la superficie.

Infine cuocere in forno caldo per almeno mezz’ora a 200 gradi.
Deve colorirsi sulla superficie fino a diventare di color marrone scuro senza bruciarsi.

Una volta cotto, decorare con mandorle intere sbucciate, noci e ciliegie candite.
Lasciar raffreddare e servire tagliato a fettine.
Si può conservare per diversi giorni mettendolo in frigorifero.

 

itItalian
X