Offida Pecorino DOCG “Villa Angela” 2017 – Velenosi

€13,00

Giallo paglierino intenso il colore, con riflessi dorati alla vista. Al naso è fine ed elegante, e si apre con sentori di frutta a polpa gialla, poi seguiti da richiami alle erbe aromatiche, da...

  • Venduto da: A.T.C. Picenum Tour
COD: SCP-Velenosi-offida-pecorino-docg-villa-angela-2017-750cl Categorie: ,

Descrizione Del Prodotto

Giallo paglierino intenso il colore, con riflessi dorati alla vista. Al naso è fine ed elegante, e si apre con sentori di frutta a polpa gialla, poi seguiti da richiami alle erbe aromatiche, da ricordi di ginestra e da sfumature minerali. Il palato è giocato nel perfetto bilanciamento tra morbidezza e freschezza, per cui risulta scorrevole e rotondo. Buona la lunghezza e gradevolmente sapida la chiusura.

Il Pecorino Villa Angela Offida è un vino bianco fruttato che nasce dalle uve selezionate nei vigneti di Ascoli Piceno e Offida. La valorizzazione del territorio, culminata con il riconoscimento della DOCG di Offida, ha portato in auge e valorizzato l’uva Pecorino, un vitigno autoctono e poco conosciuto. Utilizzata in purezza dalla cantina Velenosi nella produzione del Pecorino Villa Angela Offida, è stata un’uva a lungo trascurata per la sua eccessiva freschezza e una resa per ceppo molto bassa. Questo vitigno trova sulle colline Picene, alte e fresche, il terroir ideale e un microclima mite e ventilato. Le sue origini sono antichissime in quanto le prime tracce documentali risalgono al II secolo a.C., periodo in cui venne portato dai Greci in Italia. Il suo nome, così curioso, pare derivi dal fatto che le pecore adorassero cibarsi di quest’uva così zuccherina e dolce. È un vitigno dalle bacche di un giallo quasi verdognolo. Matura precocemente e la vendemmia manuale ha luogo nelle prime ore della mattinata e nel tardo pomeriggio. Il processo di vinificazione è molto accurato e attento a mantenere inalterate le caratteristiche di freschezza e morbidezza tipiche del vitigno d’origine.
Il Pecorino Villa Angela Offida si presenta all’esame visivo di un giallo paglierino intenso, con calde sfumature dorate. Limpido e cristallino, rivela al naso un carattere raffinato ed elegante. Il bouquet olfattivo è fruttato e floreale, con piacevoli richiami alla frutta matura a pasta gialla. Questi profumi lasciano la scena a sentori di fiori gialli e ginestre. Il finale è minerale, con accenni alle note erbacee della salvia e del timo. È un vino che coinvolge il palato, avvolgendolo con grande morbidezza e freschezza. Sapido e rotondo, lascia una media persistenza e una moderata acidità in bocca. Ottimo come aperitivo, ama accompagnare tutta la cucina di pesce, in particolare il brodetto marchigiano. Può essere servito con pietanze a base di carne bianca, verdure e formaggi stagionati. Per apprezzarne pienamente le qualità, si consiglia di servirlo fresco a una temperatura di 10-12 °C nei flûtes o in calici tulipano, adatti a mantenere inalterata la sua freschezza. Prima della degustazione, la bottiglia deve essere aperta e lasciata decantare per circa 30 minuti per favorire l’ossigenazione del Pecorino.

  • Denominazione: Offida DOCG
  • Vitigni: pecorino 100%
  • Alcol: 13%
  • Formato: 0.75l
  • Consumo ideale: 2018/2021
  • Temperatura di servizio: 8/10 °C
  • Abbinamenti: crostacei , secondi di carne bianca , secondi di pesce
  • Momento per degustarlo: cena tra amici
  • Giudizio di Tannico: 8/10
  • Tipologia: Bianco

STORIA DEL PRODUTTORE

La storia di Velenosi vini è quella di un territorio e delle sue eccellenze.  È proprio dalla ricerca dell’ equilibrio tra gusto e colore che, nel 1984, nasce l’azienda Vitivinicola SS Velenosi Ercole. L’azienda viene costituita dagli imprenditori Ercole ed Angela Velenosi che, coniugando la tradizione artigianale con le tecnologie più avanzate, reinterpretano con creatività i processi di vinificazione.

Nel 2005 l’ingresso di Paolo Garbini da il via ad un ulteriore impulso e in questo anno viene costituita la Velenosri srl, che titolare del marchio, si occupa di vinificazione e commercializzazione mentre, la Velenosi Ercole -attuale Malvasia SS – si occupa della gestione dei terreni agricoli e della produzione di uve.

L’azienda, ad oggi, esporta il vino in tutto il mondo e grazie alle sue politiche commerciali di sviluppo e presidio internazionale, nonché sostenuta dai nuovi investimenti è riuscita ad incrementare ogni anno il proprio fatturato fino ad arrivare ai 6,7 mln del 2015.

Persone – territorio – qualità sono i valori che da sempre guidano e accompagneranno la Società per la crescita futura.