• 0

Alla scoperta dell’Abbazia di San Benedetto in Valledacqua

Canon in mano e drone in volo ho fatto visita al Ponte d’Arli e all’Abbazia di San Benedetto in Valledacqua. Una foto ritrae anche la chiesa di Paggese che purtroppo ho trovato chiusa.
All’Abbazia ho fatto un po’ di chiacchiere con i due (e unici) monaci presenti che mi hanno parlato della loro missione e del loro lavoro… disponibili ad accogliere chi, per qualche giorno, vuole intraprendere giornate di lavoro e preghiera insieme a loro seguendo le regole della vita monastica.

N.B. Purtroppo l’impalcatura posta sulla facciata dell’Abazia non è di restauro ma di messa in sicurezza… con lavori fermi ormai da tre anni 😞

La storia dell’Abbazia

L’Abbazia di San Benedetto in Valledacqua, con annesso monastero, furono costruiti dai monaci Benedettini Farfensi verso il 970. La località in cui sorge l’abazia, denominata anticamente parasolem e Vallis Aquis, costituisce un anfiteatro naturale alle pendici dei Monti della Laga, di fronte ai Monti Sibillini e in prossimità dell’importante arteria di comunicazione, la Salaria.

L’abbazia, realizzata in travertino bianco, tipico del territorio di Acquasanta, riflette un’architettura protoromanica. Si sviluppa in un’unica navata, con pianta irregolare e abside rivolta a oriente. Nel solstizio d’estate, di prima mattina, un raggio del sole riempie la monofora dell’abside e attraversa il centro della navata con intensa luminosità.

All’interno dell’abbazia sono conservati degli affreschi di epoca rinascimentale. Dopo alterne vicende storiche di vitalità e di abbandono, nel 2001 l’istituto Diocesano per il sostentamento del clero ha curato il restauro dell’abazia, rinnovandola e riportandola al suo originale splendore. Dentro il movimento ritmico in cui la luce e le tenebre si intersecano e si susseguono, nel corso della giornata e delle stagioni, come nella vita e nella storia, l’abbazia è luogo ospitale di ascolto di Dio e di incontri umani.

Maggiori informazioni: Pagina Facebook dell’Abbazia di San Benedetto in Valledacqua

 

I TOUR PROPOSTI DA Marco Cicconi


LE ATTIVITÀ PROPOSTE DA Marco Cicconi


Tags:

Commenti degli utenti di SOCIALCICERO.COM

Puoi essere il primo a lasciare un commento “Alla scoperta dell’Abbazia di San Benedetto in Valledacqua”

Devi Registrati oppure fare il Login per scrivere un commento.
it Italian
X